Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Fiumalbo

San Michele Pelago

La frazione o "villa" di San Michele è situata sul pendio occidentale del monte che sovrasta a oriente la conca di Pievepelago. Di interesse l’antico oratorio e il caratteristico Ponte del Diavolo.

Il suo territorio è diviso tra i Comuni di Fiumalbo, Riolunato e, in minor parte, Pievepelago.

San Michele Pelago, che formava nel Medioevo parrocchia e Comune a sé, appare per la prima volta in un documento del 1100 come appartenente ai territori dei Montecuccoli. Altri documenti di poco posteriori attestano la soggezione del comune di San Michele alla Comunità di Modena. Verso la fine del Trecento fu messo a ferro e fuoco: rimase in piedi solo la chiesa, benchè devastata. Risale a quell'epoca la divisione del territorio di San Michele tra i due Comuni di Fiumalbo e di Riolunato; nel sec. XVI dalla parte assegnata al comune di Fiumalbo venne staccato quel tratto di territorio che attualmente rientra nel comune di Pievepelago.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Pievepelago (MO)
Indirizzo
Villa San Michele
C.A.P.
41027

Itinerari

Itinerario del Romanico - Alto Frignano
Romanico con gusto - itinerario storico

chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: mercoledý 19 novembre 2008
data di modifica: giovedý 10 luglio 2014