Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Itinerario nell'Antico Frignano

Strada europea del Castagno

È un itinerario ideale che collega tra loro i principali territori europei, ricchi di storia e di cultura, caratterizzati dalla presenza costante dei castagneti.

La “Strada europea del Castagno“ attraversa tutta l'Europa Mediterranea.
Partendo dalla lontana Turchia e passando per la Grecia, attraversa la Sicilia e tutta la dorsale appenninica dalla Calabria fino alla Liguria per proseguire attraverso il Piemonte, la Francia meridionale e raggiungere la Spagna occidentale e il Portogallo. E’ un itinerario ricco di storia e di cultura, caratterizzato dalla presenza costante dei castagneti. Un tratto  importante della Strada Europea del Castagno attraversa l'Appennino tra Modena e Bologna e si snoda sulle principali strade dell'Antico Frignano.
Con brevi deviazioni si possono raggiungere caratteristiche località dell’Appennino dove è ancora presente la coltivazione del Castagno nei pressi dei principali centri montani di Zocca, Montese, Fanano, Pavullo e Frassinoro e visitare i castagneti storici che ospitano esemplari secolari a Castelluccio di Montese, Fellicarolo, Fontanaluccia, Magrignana, Montombraro, Monzone.
Le numerose testimonianze storico-architettoniche presenti in questo territorio, arricchiscono l’offerta dell’itinerario che propone diverse occasioni per approfondire la conoscenza della cultura di questi luoghi a tavola, con gustosi prodotti tipici e specialità gastronomiche locali derivate dalla castagna.

Un tratto importante della Strada Europea deI Castagno attraversa l'Appennino tra Modena e Bologna e si snoda sulle principali strade dell'Antico Frignano. Poco distante dai centri principali e intorno ai piccoli borghi si possono visitare importanti castagneti, che un tempo costituivano il vanto di queste zone. Castagneti storici e castagni secolari si trovano a Castelluccio di Montese, a Fellicarolo (Fanano), a Fontanaluccia (Frassinoro) a Magrignana (Montecreto) a Montombraro (Zocca) e Monzone (Pavullo).

Qui, nascosto tra i castagni, si erge il misterioso Ponte del Diavolo o Ponte Ercole. Numerose sono anche le testimonianze storico-architettoniche che si incontrano lungo il cammino e altrettanto numerose sono le possibilità di fare piacevoli soste per acquistare prodotti tipici o per gustare le specialità locali.

È un itinerario ideale che collega tra loro i principali territori europei, ricchi di storia e di cultura, caratterizzati dalla presenza costante dei castagneti.

Tappe

  1. Monteombraro - Zocca
  2. Montese - Montese
  3. Pavullo nel Frignano - Pavullo nel Frignano
  4. Fellicarolo e cascate Doccione - Fanano
  5. Montecreto - Montecreto
  6. Frassinoro - Frassinoro
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: mercoledý 18 giugno 2014
data di modifica: lunedý 8 settembre 2014