Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Modena

Piazzale Torti

Qui, sul muro di Palazzo Forni-Cervaroli che fa angolo con Via Selmi è ancora visibile - come in altri luoghi della città - una scritta nera che indica un rifugio.

Qui, sul muro di Palazzo Forni-Cervaroli che fa angolo con Via Selmi è ancora visibile - come in altri luoghi della città - una scritta nera che indica un rifugio. Già alla fine del 1941 nella città di Modena erano stati costruiti 35 rifugi, che potevano accogliere fino a 6.000 persone; altri vennero realizzati negli anni successivi, insieme a decine di trincee antisoffio (buche che servivano da riparo contro l’onda d’urto provocata dalle esplosioni).

La zona racchiusa tra Via Selmi, Via San Paolo, Via Tre Re, Via dei Servi è stata tra le più colpite nel bombardamento del 13 maggio 1944, il più duro su Modena. 

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Modena (MO)
Indirizzo
Piazzale Torti
C.A.P.
41121

Itinerario

Bombardamenti

chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 11 agosto 2014
data di modifica: mercoledý 12 novembre 2014