Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: LocalitÓ | · Bomporto

Bomporto

Il suo toponimo “buon porto” rivela come in passato fosse una località strategica per la navigazione fluviale. Ancor oggi si può vedere l’antica darsena del XVIII secolo. È rinomata per essere il cuore della produzione del lambrusco di Sorbara.

Bomporto viene citata nei documenti per la prima volta nel 1408, quando fu ceduta dai Pio, signori di Carpi, agli Este di Ferrara. Questi poi nel 1453 concessero per investitura feudale la contea di Bomporto, con Ravarino, ai Rangoni che la governarono fino all'occupazione francese del 1796.

Dal 1602 si ha notizia dell'esistenza del Comune di Bomporto come municipalità a cui venne aggregata Sorbara prima e Solara poi. 

Il toponimo di Bomporto evoca un felice approdo nella navigazione interna, lungo la via d'acqua che, tramite il canale Naviglio e poi il fiume Panaro, conduceva al Po e infine al mare Adriatico, più economica e sicura rispetto a quella stradale.

Dalla seicentesca Darsena, che s'apriva a Modena in prossimità del fronte settentrionale del Palazzo Ducale, raccogliendo le acque dei canali interrati sotto la città, prendeva infatti avvio un percorso navigabile che giungeva all'Adriatico: il canale del Naviglio attraversava il territorio di Bastiglia e all'altezza di Bomporto si collegava con il fiume Panaro; la via d'acqua proseguiva per Finale, per Bondeno, per Stellata confluendo nel Po. Il percorso di risalita avveniva mediante il sistema dell'attiraglio, e cioè facendo trainare le imbarcazioni da buoi e muli sugli argini.

Dal Cinquecento al Settecento si ebbe il massimo sviluppo della navigazione sul Panaro e sul canale Naviglio, con la costruzione delle Conche o Sostegni: rispettivamente, nel 1432 venne costruita quella di Bastiglia, nel 1541 quella dei Mulini Nuovi a settentrione di Modena, nel 1767 quella di Bomporto.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Bomporto (MO)
C.A.P.
41030
Url / sito

Itinerario

Località

Abitanti
9.761 (fonte: Censimento 2011)
Altitudine
Da 18 a 34 metri s.l.m.
Capoluogo 25 metri s.l.m.
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 25 agosto 2008
data di modifica: giovedý 10 luglio 2014