Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: LocalitÓ | · Camposanto

Camposanto

Elemento dominante è il fiume sulle cui rive si affacciano residenze padronali risalenti al XVIII secolo. Il suo territorio si estende nella zona di produzione del lambrusco di Sorbara.

Camposanto sorge lungo la riva sinistra del Panaro, là dove il fiume costituisce per lungo tratto il naturale confine con la provincia di Bologna. L'abitato si è sviluppato tra il XIV ed il XV secolo a seguito del fiorire dei traffici fluviali grazie a un'importante opera idraulica realizzata nei primi decenni del Trecento: l'immissione forzata del fiume Panaro nel Canale Naviglio per consentire alle imbarcazioni di raggiungere Modena più agevolmente.

Il borgo sorse attorno a un preesistente fortilizio eretto dalla Comunità modenese a salvaguardia della navigazione e a tutela del passo fluviale. Un evento storico accaduto in loco, ricordato dai libri di storia, è la "Battaglia di Camposanto" combattuta nella zona dei cosiddetti Prati Livelli fra i due eserciti spagnoli ed austro-piemontesi l'8 febbraio 1743, nell'ambito della Guerra di Successione Austriaca.

Questa battaglia, che vide la sconfitta degli Spagnoli, è considerata il più sanguinoso fatto d'arme del Modenese per le seimila vittime che rimasero sul campo di battaglia.

Camposanto è stata duramente colpita dal terremoto del maggio 2012 e numerosi edifici storici e religiosi sono interessati a lavori di recupero e momentaneamente chiusi.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Camposanto (MO)
C.A.P.
41031
Url / sito

Itinerario

Località

Abitanti
3.171 (fonte: Censimento 2011)
Altitudine
Da 16 a 28 metri s.l.m.
Capoluogo 21 metri s.l.m.
TelefonoBiblioteca Comunale tel. 0535.80362
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 25 agosto 2008
data di modifica: martedý 2 dicembre 2014