Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: LocalitÓ | · Castelfranco Emilia

Castelfranco Emilia

Città a confine tra Modena e Bologna, conserva pregevoli testimonianze d’arte. È rinomata per essere la patria dei tortellini e delle famose “sfogline”, le esperte "rezdore" (cuoche) della sfoglia all’uovo. Nei dintorni si trova Villa Sorra, splendida dimora storica con giardino “romantico”.

Castelfranco Emilia è situata al confine tra la provincia di Modena e Bologna sulla romana via Emilia e per questa posizione "frontaliera" è stato per secoli contesa tra le due città rivali.

Il suo territorio fu abitato fin dall'età pre-romana, quando vi si insediarono i Liguri e poi gli Etruschi. Con l'arrivo dei Galli nel IV secolo a.C. sorse un abitato chiamato Forum Gallorum  che i Romani trasformarono in posto di ristoro per le truppe. Il nome di Castelfranco deriva dalla fondazione medievale del "Borgo Franco" (o Castello Franco) a opera dei Bolognesi nel 1226 che costruirono un insediamento fortificato per difendersi dai Modenesi. Il borgo rimase parte del territorio bolognese anche quando Bologna passò allo Stato Pontificio.

Nel 1929 il governo decretò il passaggio del Comune di Castelfranco dalla Provincia di Bologna a quella di Modena.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Castelfranco Emilia (MO)
C.A.P.
41013
Url / sito

Itinerario

Località

Abitanti
31.656 (fonte: Censimento 2011)
Altitudine
Da 24 a 70 metri s.l.m.
Capoluogo 42 metri s.l.m.
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 25 agosto 2008
data di modifica: martedý 15 luglio 2014