Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: LocalitÓ | · Castelnuovo Rangone

Castelnuovo Rangone

È uno dei distretti europei più importanti per la lavorazione della carne suina, rinomato in particolare per la produzione dello zampone. Nella frazione di Montale si trova il Parco Archeologico dedicato alla civiltà preistorica delle Terramare.

Castelnuovo Rangone è situata nell'alta pianura modenese, a tredici chilometri a sud-est di Modena, al limite tra la pianura e i primi rilievi preappenninici settentrionali.

La zona di Castelnuovo Rangone fu abitata fin dall'età del bronzo (XIV secolo a. C) come dimostra il ritrovamento nella frazione di Montale di un villaggio della civiltà delle terramare. Durante il periodo medioevale, a partire dal 1391, divenne uno dei feudi della nobile famiglia Rangoni. La cittadina conserva la Torre eretta alla fine del '300, avanzo della rocca, un tempo a guardia del borgo già circondato dal fossato. Nel 1865 il Comune acquistò quanto restava del castello, fece demolire i tratti di mura a occidente e a oriente, abbattere il ponte, spianare le fosse e ricostruire il palazzo feudale già dei Rangoni, adattandolo a Palazzo Comunale. Torre e Palazzo furono riedificati dopo il bombardamento del 1945. Parti della cinta muraria duecentesca sono di recente riaffiorati nel centro storico.

La chiesa parrocchiale di San Celestino papa, citata dal 1181, fu ricostruita dal 1856 al 1866, su progetto dell'ingegnere Cesare Costa, fra i maggiori esponenti della cultura architettonica in area modenese e reggiana; all'interno conserva dipinti di Adeodato Malatesta,  famoso caposcuola modenese: San Celestino I presso l'altare maggiore, del 1873; San Luigi Gonzaga e Sant'Antonio Abate.

La cittadina è nota per essere il "paese del Maiale" perché la lavorazione delle carni suine rappresenta l'attività economica e industriale più rilevante e significativa del paese. Il distretto alimentare che ruota intorno a Castelnuovo vede la presenza di veri e propri colossi dell'industria della lavorazione della carne. La storia dell'industria alimentare castelnovese inizia alla fine dell'Ottocento; l'affermazione vera e propria dell'industria salumiera avviene nei primi anni Cinquanta.

Si segnala il monumento in bronzo dedicato al Maiale, nella piazza principale di Castelnuovo, a dimostrazione della rilevanza dell’attività dei salumifici locali. È stato donato dall'Ente Esportazioni Carni Olandese quale segno di riconoscimento per la qualità del lavoro e dell'impegno delle tante aziende cittadine nella lavorazioni delle carni suine.

A Castelnuovo Rangone si trovano inoltre il Parco dedicato a John Lennon, la Collina delle Fiabe realizzata dal grande scenografo Emanuele Luzzati con le sagome dei personaggi delle favole, il Parco Giovane Holden e la Strada Jack Kerouac, pista ciclabile realizzata sulla vecchia linea ferroviaria Modena – Vignola.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Castelnuovo Rangone (MO)
C.A.P.
41051
Url / sito

Itinerario

Località

Abitanti
14.116 (fonte: Censimento 2011)
Altitudine
Da 46 a 97 metri s.l.m.
Capoluogo 76 metri s.l.m.
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: lunedý 25 agosto 2008
data di modifica: giovedý 10 luglio 2014