Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: LocalitÓ | · Frassinoro

Frassinoro

Località turistica di grande rilievo per il comprensorio sciistico Frassinoro-Piandelagotti Paradiso del Fondo e per il suo passato medievale. Fu terra legata a Matilde di Canossa, ricordata ancor oggi con rievocazioni storiche di forte richiamo.

Frassinoro sorge su un verde altipiano nell'Alta valle del Secchia in quell'angolo di Appennino modenese al confine con la Toscana.  E' situato sulla strada delle Radici, a 23 km dal Passo.

Il suo territorio si estende all'interno del Parco regionale del Frignano e confina con il Parco nazionale di Reggio e Parma. Il nome di Frassinoro deriva dalla vegetazione qui prominente: il frassino. Il territorio è infatti ricco di boschi e di pascoli.

I ritrovamenti archeologici in località San Biagio testimoniano che il territorio di Frassinoro fu abitato già nell'età del bronzo. Durante la dominazione romana per favorire i traffici commerciali venne realizzata una serie di sentieri, tra i quali in particolare, una direttrice in seguito indicata come Via Bibulca. La via acquisì importanza nella prima metà dell'VIII secolo coi Longobardi che aprirono il valico del Passo delle Radici per poter collegare la montagna modenese, strappata ai Bizantini, coi loro possedimenti della Garfagnana.

Nel periodo medievale la storia di Frassinoro è legata all'Abbazia benedettina fondata nel 1071 da Matilde di Canossa e dalla madre Beatrice di Lorena. Per un secolo l'abate governò sulle "Terre della Badìa", ma fu poi costretto ad assoggettarsi al Comune di Modena (1173-1213) finché, grazie a una ribellione, ritornò in possesso dei suoi domini. Un secolo più tardi i Montecuccoli, i potenti signori del Frignano, si impadronirono dei possedimenti dell'Abbazia e li governarono fino all'arrivo degli Este nella metà del XIV secolo. Da quel periodo in poi il Frignano rimase sottoposto ai duchi d'Este  e quindi d'Austria Este fino al 1859.

Il 10 giugno 2015 Frassinoro è stato riconosciuto Sito MaB (Man and the Biosphere). Il Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano e il Comune modenese rientrano così tra le 13 località riconosciute in Italia, premiando il patrimonio paesaggistico e artistico di Frassinoro, ma anche le sue attività di artigianto e le produzioni tipiche.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Frassinoro (MO)
C.A.P.
41044
Url / sito

Itinerari

Strada europea del Castagno
Località

Abitanti
1.997 (fonte: Censimento 2011)
Altitudine
Da 502 a 1.708 metri s.l.m.
Capoluogo 1.131 metri s.l.m.
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 26 agosto 2008
data di modifica: mercoledý 15 luglio 2015