Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: LocalitÓ | · Serramazzoni

Serramazzoni

Importante località turistica della prima montagna modenese ricca di testimonianze storico-naturalistiche. Nei dintorni si trovano pregevoli borghi medievali dominati da antichi castelli.

Serramazzoni si trova nel comprensorio montano del Frignano ed è  adagiata sul crinale che dalla Torre della Bastiglia si estende fino al Monte Ravaglia.

In antichità Serramazzoni, chiamata Serra de Legorzano, non era una località abitata, ma costituiva una zona di confine come risulta negli Statuti di Modena del 1327. Solo dopo la costruzione delle Via Vandelli (1749) e della Via Giardini (1776) questo luogo divenne un centro abitato.

Nel periodo medievale ebbe grande importanza la frazione di Monfestino, il cui castello costituì un avamposto dello sbarramento difensivo del Castro Feroniano.

Meta estiva di modenesi e non, offre a pochi passi dalla piazza del Municipio (Piazza Tasso) una pineta, ideale per trovare refrigerio durante i mesi piu caldi, attrezzata con area giochi per bambini all'ombra, percorsi di mountain bike, campo da calcio, campo da calcetto, campo da beach volley, campo da basket, zone relax, percorsi benessere, Adventure Parck e fontanine per rinfrescarsi.

Il territorio di Serramazzoni offre oltre 120 km di sentieri, percorribili sia a piedi che in MT , che toccano tutti i luoghi di interesse e le frazioni. Più di 350 le tabelle informative  lungo i tragitti . Si segnala in particolare la Serra Ronda : un percorso circolare di 60 km che tocca le dieci frazioni , percorribile sia in senso orario (frecce arancioni) che antiorario (frecce nere) .

La Via Vandelli

Lungo la strada Serramazzoni-Sassuolo, a pochi chilometri dal Capoluogo, tra i castagneti che ricoprono il versante nord di Faeto chiamati “Carbonara”, è possibile percorrere a piedi un tratto della Via Vandelli.

La strada, che prende il nome da Domenico Vandelli, che ne tracciò e ne diresse i lavori di esecuzione, partiva da Sassuolo e passando per Campodolio, Varana, Carbonara, Serra dei Mazzoni, Casa Ghinelli, Casa Chiozza, si andava a congiungere col tratto principale della Via Ducale (Vandelli) che da Modena saliva lungo la Val Tiepido per poi proseguire fino a San Pellegrino e Massa Carrara.

La strada, che fin dal XIII secolo costituì un’importantissima via di collegamento tra l’Emilia e la Toscana, andò col tempo in disuso a causa dei suoi tortuosissimi serpeggiamenti e delle enormi pendenze che ne rendevano quasi impossibile l’accesso durante i mesi invernali, finchè, a causa degli enormi difetti e per l’apertura della grande strada della Toscana, venne completamente abbandonata.

Di essa rimangono oggi soltanto pochi resti attraverso i boschi dell’Alto Appennino.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Serramazzoni (MO)
C.A.P.
41028
Url / sito

Itinerario

Località

Abitanti
8.014 (fonte: Censimento 2011)
Altitudine
Da 226 a 904 metri s.l.m.
Capoluogo 791 metri s.l.m.
chiusura della tabella

Documentazione allegata

Allegati

Le frazioni di Serramazzoni
data dell'ultimo aggiornamento: lunedý 15 dicembre 2014
Frazioni Serra.pdf (26Kb)
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: giovedý 20 novembre 2008
data di modifica: lunedý 15 dicembre 2014