Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Terre del Sorbara

Lambrusco di Sorbara

È il più noto della famiglia dei Lambruschi D.O.P. Il cuore della produzione di questo lambrusco è Sorbara, frazione di Bomporto.

La denominazione di origine protetta Lambrusco di Sorbara è riservata al vino frizzante ottenuto dalle uve di vitigni, raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Modena, provenienti dai vigneti aventi, in ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica: Lambrusco di Sorbara: minimo 60% e Lambrusco Salamino: massimo 40%.

Deriva essenzialmente dal vitigno che porta il suo stesso nome, il Lambrusco di Sorbara, varietà indigena e di antiche origini. La tradizione popolare vuole che il lambrusco di Sorbara sia nato proprio dalla vigna del parroco della Pieve di Sorbara.  Il grappolo è spargolo a forma conica, con acini sferoidali e a seconda dell'annata si presenta più o meno acinellato ( gli acini rimangono del diametro di pochi millimetri) ciò è dovuto ad una anomalia floreale che provoca una sensibile perdita di prodotto.

È ormai appurato che questo fenomeno, tipico del Lambrusco di Sorbara, è provocato soprattutto dalla sterilità del polline. È principalmente questa sua particolare caratteristica che contribuisce a renderlo unico.

Zona di produzione

La zona di produzione del "Lambrusco di Sorbara" comprende tutto il territorio del comune di San Prospero, Bastiglia, Bomporto, Nonantola, Ravarino e parte del territorio dei comuni di Campogalliano, Camposanto, Carpi, Castelfranco Emilia, Modena, Soliera, San Cesario sul Panaro, tutti in provincia di Modena. Il terreno di coltivazione è di origine alluvionale quindi fertile, profondo, sciolto e ricco di potassio. Situato sulle fasce del fiume Secchia e Panaro.

Caratteristiche

Ha colore rosso rubino chiaro, con spuma leggermente rosea ed è il più chiaro delle tre varietà di Lambrusco  della provincia di Modena. Il profumo è fresco, pronunciato, molto fine, con caratteristica e spiccata nota di violetta, che rappresenta il carattere più tipico ed inconfondibile di questo vino.

Di sapore delicato, sapido, armonico, gradevolmente acidulo, leggermente aromatico e fruttato, per l'elevata acidità ed il corpo non molto pronunciato è vino di facile e piacevolissima beva da consumarsi giovane.

È insuperabile nell'accompagnare i piatti più sostanziosi della cucina emiliana.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Bomporto (MO)
Indirizzo
Sorbara
C.A.P.
41030
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 26 agosto 2008
data di modifica: lunedý 8 settembre 2014