Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: LocalitÓ | · Frassinoro · Arte e Cultura

Frassinoro - San Pellegrino in Alpe

Ospizio e Santuario di San Pellegrino e San Bianco - San Pellegrino in Alpe

È un rifugio medievale per viandanti e pellegrini che valicavano gli Appennini seguendo la via Bibulca. Fu ricostruito nel Quattrocento con la chiesa che custodisce le spoglie di San Pellegrino.

La leggenda narra che il giovane San Pellegrino, figlio di Romano, re di Scozia, rinunciò alla corona, abbandonò la patria ed iniziò un lungo pellegrinaggio attraverso l'Europa, raggiungendo per ispirazione divina la Selva dell'Alpe, posta tra i boschi di faggio della Garfagnana e le vette brulle del Cusna, del Rondinaio e del Cimone. Qui, insieme all'eremita Bianco, San Pellegrino offriva ospitalità ai viandanti che percorrevano l'antica via Bibulca.

Documenti attestano l'esistenza dell'ospizio dal 1110. La sua costruzione per l'assistenza ai viaggiatori che valicavano gli Appennini dovette seguire di poco la fondazione nel 1071 dell'abbazia di Frassinoro. La presenza nella chiesa annessa all'ospizio delle reliquie del santo è attestata per la prima volta in un Breve pontificio del 1255.

La progressiva affermazione del culto di quelle reliquie, che contribuì ad incrementare con generose donazioni dei fedeli il già consistente patrimonio terriero e immobiliare, consentì all'ospizio di sopravvivere alla generale decadenza dell'organizzazione assistenziale che si ebbe nel Trecento.

Chiesa ed ospizio furono riedificati dal rettore Leonello de' Nobili a partire dal 1461. Nei secoli successivi l'ospizio vedrà diminuire la sua importanza come luogo d'assistenza ai pellegrini.

All'interno del santuario, nel presbiterio un'arca marmorea  custodisce quelli che si ritengono i resti di San Pellegrino e San Bianco, opera di un importante artista lucchese della seconda metà del '400, Matteo Civitali

Si segnala una particolarità: il confine fra la regione Emilia-Romagna e la regione Toscana (e fra le province di Modena e Lucca) taglia longitudinalmente il santuario in parti uguali e contrapposte e perciò i santi riposano con il capo e il busto in Emilia e il resto del corpo in Toscana.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Frassinoro (MO)
Indirizzo
Via Voltone, 14, San Pellegrino in Alpe
C.A.P.
41044

Itinerario

Romanico con gusto - itinerario storico

chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 26 agosto 2008
data di modifica: mercoledý 16 luglio 2014