Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
ti trovi in: LocalitÓ | · Pievepelago · Arte e Cultura

Pievepelago

Capanne celtiche di Pievepelago

Costruzioni col tetto scalinato che ripetono le antiche tecniche costruttive dei Celti. Una delle capanne meglio conservate della zona è quella che si trova in località Roncacci – Casoni.

La capanna celtica in località Roncacci (1169 metri), con tipica copertura in segale e portico di pietra, risale al 1772 ed è stata ristrutturata nel 1985 grazie all'Accademia dello Scoltenna e al Lyons Club del Frignano. Lo spazio della capanna è diviso in due livelli, si crede destinati nell'antichità allo stivaggio di foraggio in uno dei livelli, e l'altro livello (quello inferiore) per gli animali.

La capanna celtica in località Pianella (1126 metri) è stata recentemente consolidata e conserva il classico profilo scalinato delle due pareti di fondo, con le caratteristiche penne che proteggono la parte superiore del muro. La capanna celtica a Borracchione è in condizioni precarie, ma mantiene un particolare profilo ripido delle penne e una dislocazione delle porte d'accesso sulle pareti lunghe.

Un'altra capanna celtica si incontra poi sulla via Vandelli, classico esempio di via di crinale, ovverosia una realizzazione senza grandi opere e a tipica concezione militare, perché in posizione dominante e facilmente difendibile (cosa che tuttavia la rende esposta alle intemperie che ne impedivano la percorribilità in inverno).

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Pievepelago (MO)
C.A.P.
41027
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 24 giugno 2014
data di modifica: giovedý 3 luglio 2014