Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

San Cesario sul Panaro

Basilica di San Cesario

La basilica risale al XII secolo. Sull'antica via Romea, appartenne all'Abbazia di Nonantola e quindi a Matilde di Canossa.

Sull'antica via Romea, appartenne all'Abbazia di Nonantola e quindi a Matilde di Canossa. Se la facciata è dovuta a un "restauro in stile" di metà '900, romanici sono i fianchi e le tre belle absidi.

L'interno è a tre solenni navate, rette da pilastri con cornici altomedievali e da colonne con capitelli corinzi. Si è ipotizzato che la zona absidale, la più antica, fosse un sacello romano del V sec., con aggiunte d'età bizantina e longobarda, poi armonizzate nello stile romanico nell'XI sec. Un'altra ipotesi ritiene che, abbattuta una cappella altomedievale, l'intera chiesa sia stata costruita agli inizi del XII secolo.

All'interno, monumento funerario di Gian Galeazzo Boschetti (1524-'27), capolavoro del modenese Antonio Begarelli.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
San Cesario sul Panaro (MO)
Indirizzo
Piazza Basilica 7
C.A.P.
41018
Telefono
059.930109

Itinerari

Itinerario del Romanico - Valle del Panaro
Romanico con gusto - itinerario storico

OrarioAperta tutti giorni 8.00 - 19.00
Telefono059.930109
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 19 agosto 2008
data di modifica: giovedý 17 luglio 2014