Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Fiorano Modenese

Riserva Naturale Regionale delle Salse di Nirano

In quest’area protetta ha luogo l’importante fenomeno geologico delle salse che richiama visitatori da tutta Europa. Numerosi vulcanelli emettono un fango salato misto a bolle di idrocarburi.

La riserva naturale delle Salse di Nirano è estesa su una superficie di poco superiore ai 200 ettari, nella parte collinare del territorio del Comune di Fiorano Modenese, tra i corsi d’acqua Fossa e Chianca. La parte centrale è occupata da un’ampia conca chiusa da una corona di colline che formano un anfiteatro naturale all’interno del quale troviamo prati interrotti da vigneti, lembi di bosco, specchi d’acqua e affioramenti calanchivi; sul fondo risaltano le chiazze grigie delle salse.

Con questo termine si intendono emissioni di fanghi salati e acque melmose fredde che si depositano in rilievi conici, dalla cima dei quali escono gas e sostanze bituminose; la formazione delle salse è dovuta ad acque sotterranee sospinte verso l’alto da idrocarburi, che stemperano le argille e le portano in superficie attraverso fratture del terreno. Quelle di Nirano sono forse la più importante manifestazione di questo tipo su tutto il territorio nazionale.

Questo fenomeno geologico era conosciuto fin dall’antichità. Le Salse del modenese sono infatti ricordate da Plinio il Vecchio nel secolo I d.C. nella sua opera "Naturalis Historia".

Oltre a questo singolare fenomeno geologico l’intera area ha un grande valore ambientale e una notevole importanza per la tutela della biodiversità. Presso la Riserva si possono ammirare lembi di bosco, fresche vallecole, cespuglieti, stagni, prati, seminativi e vigneti che nell'insieme compongono un quadro significativo del paesaggio e dell'ecosistema delle prime colline fioranesi.

Nonostante le modeste dimensioni, nella riserva si trovano numerosi animali tipici della fascia collinare appenninica. Tra i mammiferi: la donnola, la volpe, il tasso, la talpa, la lepre. Tra gli uccelli le specie più caratteristiche sono la tortora, l’averla piccola, il cardellino, la cinciarella, la gazza, il canapino, il saltimpalo, lo strillozzo; nelle zone con vegetazione scarsa troviamo la ballerina bianca e il culbianco; tra i rapaci il gheppio e la poiana. Numerosi sono pure gli anfibi (rospo comune, raganella, rana agile, tritone) e i rettili (lucertola, ramarro, orbettino, saettone, biacco) tra i quali la luscengola, specie a diffusione tipicamente mediterranea

La riserva è stata istituita nel marzo del 1982 con Decreto del presidente della Regione. La valenza di quest’area è stata riconosciuta anche a livello europeo: nel 2004, infatti, la Commissione Europea, sulla base della Direttiva CEE N°43 del 1992, nota come direttiva Habitat, ha individuato nell'intera area della riserva ed in contigue zone limitrofe un Sito di Importanza Comunitaria (SIC).

All'interno della Riserva si trova il Centro visite Ca' Tassi, risultato di un recupero di un vecchio complesso rurale. Al suo interno si può visitare il museo dei fossili, le collezioni di uccelli e mammiferi imbalsamati ed è inoltre possibile, attraverso modellini e bacheche esplicative, conoscere e capire il fenomeno delle Salse.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Fiorano Modenese (MO)
Indirizzo
Nirano
C.A.P.
41042
Url / sito
Visite guidate

Cooperativa l'Ovile
Angelelli Federica
tel. 0522.343238
email fangelelli@ovile.net

G.E.Fi.
Luciano Callegari
tel 0536.921214
fax 0536.838718
cell 335.7354105
email luciano_augusta@libero.it
Le visite guidate devono essere prenotate con anticipo (almeno due settimane prima della data prevista). È necessario compilare il modulo pubblicato nel sito internet della Riserva.

OrarioPeriodo di apertura del Centro visite CÓ Tassi
Nei mesi da Settembre a Novembre e Febbraio:
Giorni prefestivi: dalle 15.00 alle 17.00;
giorni festivi dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00

Per aperture straordinarie contattare i numeri 0536.833258 - 833276 per verifica disponibilitÓ e modalitÓ.
Orario estivoNei mesi da Marzo a Luglio:
Giorni prefestivi: dalle 15.00 alle 19.00;
giorni festivi dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00
ChiusuraNei mesi di Dicembre, Gennaio ed Agosto il centro rimane chiuso
IngressoIl costo di ogni singola azione didattica Ŕ di Ç 2 ad alunno, a titolo di parziale rimborso spese di gestione e materiali.
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: venerdý 22 agosto 2008
data di modifica: giovedý 10 luglio 2014