Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Zocca

Castagna e marrone di Zocca

Frutto caratteristico di questa zona appenninica che per millenni ha sfamato gli abitanti delle valli. Alla castagna di Zocca è dedicato un museo e una importante sagra nel mese di ottobre.

Le castagne di Zocca sono frutti molto nutrienti, ricchi di sali minerali e vitamine. Per millenni hanno costituita la base alimentare delle popolazioni di montagna.

I marroni di Zocca sono ben diversi dalle più comuni castagne: il marrone si distingue per il gusto più dolce e profumato, inoltre ha una pezzatura maggiore della castagna, tanto è vero che un riccio racchiude al massimo 2 o 3 frutti. Ultima delle sue qualità, il marrone è protetto da una buccia bruna e da una sottile pellicina che possono essere asportate con estrema facilità, operazione quasi impossibile con le castagne.

I marroni di Zocca sono tutelati da "Tradizione e sapori di Modena" il marchio collettivo della Camera di Commercio per i prodotti che, pur essendo caratterizzati da grande tipicità, al momento non beneficiano di protezioni quali DOP o IGP, e che vengono realizzati secondo specifici disciplinari di produzione, con un sistema di controlli mirato al rigoroso rispetto degli stessi.

Oltre ad essere molto nutrienti le castagne sono energetiche, antianemiche, migliorano il tono muscolare, nervino e venoso ed arricchiscono il corpo di sali minerali.

Le castagne sono frutti genuini privi di residui tossici derivanti da concimi chimici e pesticidi. Infatti nei castagneti da frutto non si effettuano concimazioni chimiche e trattamenti fitosanitari. Anche la conservazione viene effettuata in modo naturale.

Ancora oggi il metodo più usato consiste nel mettere a bagno le castagne appena raccolte in recipienti di acqua fredda e lasciarvele per almeno 20 ore. Successivamente verranno tenute in luogo fresco e asciutto e consumate durante l'inverno come "ballotte" o caldarroste. Le castagne devono essere consumate ben mature e ben cotte.

Ma è dalla farina di castagne, ottenuta da essicazione, pulitura e macinatura dei frutti, che si ottiene una miriade di squisite specialità, patrimonio culturale e gastronomico di questa terra. Fra le più famose i castagnacci, le frittelle di castagne, i ciacci, la polenta. E poi ancora torte e dessert vari.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Zocca (MO)
C.A.P.
41059
Url / sito
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Deleghe
···› Commercio e turismo
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 7 ottobre 2008
data di modifica: lunedý 8 settembre 2014