Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Savignano sul Panaro

Lotta per la spada dei Contrari

In settembre nel borgo medievale di Savignano sul Panaro centinaia di figuranti in costume rappresentano vicende storiche risalenti al 1400. Per le vie del centro scene di vita d'epoca, l'apertura di antiche locande e di botteghe artigiane.

Nell'antico borgo di Savignano sul Panaro a metà settembre si svolge la "Lotta per la spada dei contrari", una manifestazione a carattere storico medievale che coinvolge tutti gli abitanti di questo comune pedemontano modenese e che richiama ogni anno numerosi visitatori.

Centinaia di personaggi, uomini donne e bambini vestiti con preziosi costumi d'epoca, sono protagonisti di una rappresentazione di vicende storiche che risalgono al 1409, quando la Signoria dei Contrari assunse il governo locale, succedendo alla famiglia dei Da Savignano o Savignani. In tale anno Uguccione de' Contrari, per incarico del Marchese Niccolò III d'Este, liberò il Castello da un usurpatore della famiglia Savignani, ponendo fine ad un periodo di instabilità, di guerre e di miseria.

La "Lotta per la spada dei contrari" è una iniziativa promossa e organizzata dalla locale Associazione di volontariato Borgo Castello con il patrocinio del Comune di Savignano, della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Modena.

Oltre ai vari momenti dedicati alle rappresentazioni storiche in costume, la manifestazione prevede anche una gara tra le contrade del paese, spettacoli di bandiere e tamburi, la ricostruzione di un campo militare degli inizi del 1400, ispirato alla milizia dei "Da Savignano" a cura del Gruppo Borgo Castello, l'allestimento di altri accampamenti e pure di un mercatino medievale.

La festa pone in primo piano anche l'enogastronomia: nel borgo medievale i visitatori possono accedere a numerose locande grandi e piccole, allestite da ciascuna contrada all'aperto o all'interno di alcuni edifici, ove è possibile degustare i prodotti tipici e i piatti tradizionali di Savignano sul Panaro: tigelle, gnocco fritto e borlenghi, fagioli con pasta, salsiccia o cotenne, polenta, carne di maiale ai ferri, baccalà, biscotti, pastefrolle, dolciumi vari, miele, ricotta, sughi d'uva e ovviamente l'immancabile Aceto Balsamico tradizionale di Modena servito su scaglie di Parmigiano Reggiano.

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Savignano sul Panaro (MO)
Indirizzo
Via Pallotti, 1
C.A.P.
41056
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: martedý 15 luglio 2014
data di modifica: giovedý 17 luglio 2014