Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)

Sestola

Festa della Madonna della Neve

Il 5 agosto si festeggia la Madonna della Neve con una processione da Sestola fino alla vetta del monte Cimone, dove l'Arcivescovo di Modena celebra la messa in un santuario eretto nel 1908.

Il 5 agosto si festeggia la "Madonna della Neve" con la tradizionale processione sul Monte Cimone. In cima alla montagna più alta dell'Appennino settentrionale c'è infatti una cappella dedicata a questo tradizionale culto cattolico. La chiesetta sul Cimone venne costruita nel 1908, in un luogo a 2.165 metri sul livello del mare dove la neve è veramente di casa per lunghi periodi dell'anno.

La ricorrenza della Festa della Madonna della Neve è legata alla nevicata miracolosa sul colle romano dell'Esquilino avvenuta il 5 Agosto del 353. La leggenda narra che nella notte tra il 4 e il 5 agosto di tale anno la Madonna apparve in sogno al papa Liberio e a una coppia di nobili romani, informando loro che un miracolo avrebbe indicato dove costruire una chiesa. Il giorno dopo in effetti la neve imbiancò il colle dell'Esquilino: questo fu il segnale miracoloso atteso e in tale luogo venne così eretta la chiesa di "Santa Maria ad nives". Nei secoli successivi l'edificio venne poi ricostruito per diventare la Basilica di Santa Maria Maggiore, mentre la tradizione di celebrare la festa del 5 agosto si consolidò e si diffuse.

Il pellegrinaggio diocesano che sta alla base di questo festeggiamento prende il via la serata precedente nella chiesa parrocchiale di Fanano alle 21 e prosegue nella mattina di martedì 5 agosto con appuntamento alle 7 al lago della Ninfa vicino a Sestola, con la partenza della processione verso il monte Cimone. Il corteo religioso transita da Pian Cavallaro e arriva alla chiesetta della Madonna della neve sulla vetta al Cimone.

In vetta vi sono poi anche alcuni stand enogastronomici degli Alpini che offrono un piccolo rinfresco ai presenti. Con bel tempo, la manifestazione è in grado di richiamare anche 2 o 3mila persone.

L'ultimo tratto di salita da Pian Cavallaro alla vetta del Cimone deve essere percorso a piedi, con una camminata di circa 30 minuti. E' possibile accedere a Pian Cavallaro  con la funivia dal Passo del Lupo (che può essere raggiunto con l'auto e che è dotato di ampio parcheggio).

Scheda informativa

Scheda informativa
CittÓ/LocalitÓ
Fanano, Riolunato e Sestola (MO)
chiusura della tabella
ProprietÓ dell'articolo
data di creazione: domenica 29 giugno 2014
data di modifica: domenica 29 giugno 2014